IL FIUME CHIAMA - La risposta della comunità al rischio idrico del Seveso

Nella Brianza Ovest, il bacino idrografico del Seveso è caratterizzato da un elevatissimo grado di urbanizzazione, impermeabilizzazione del suolo e mancanza di aree naturali che possano assorbire i fenomeni di piena. Tali caratteristiche, unitamente alle modificazioni del regime idrico derivante dai cambiamenti climatici, accrescono il rischio idraulico cui è sottoposta la comunità locale, con conseguenze drammatiche in caso di esondazione in termini ambientali, sociali ed economici. Il progetto intende stimolare la risposta consapevole e condivisa della comunità locale al rischio idraulico, costruire le condizioni di dialogo tra cittadini e istituzioni e aumentare la resilienza del territorio con un'azione sinergica di tutti gli stakeholders.

Obiettivi

L'obiettivo generale del progetto è la riduzione delle vulnerabilità della comunità rispetto al rischio idraulico e ad aumentarne la resilienza migliorando la sua capacità di azione-reazione durante gli eventi di piena.

In particolare, il progetto intende: diffondere la conoscenza delle diverse tipologie di rischio idraulico e idrogeologico favorire comportamenti tesi alla cura del territorio come prevenzione del rischio e come risposta resiliente in seguito alle esondazioni favorire l’acquisizione di norme comportamentali di autodifesa preventiva da parte della comunità locale in caso di allerta e successiva gestione dell’emergenza stimolare un dialogo attivo tra comunità locale e soggetti istituzionali preposti alla gestione del rischio idraulico.

Azioni

  • Coinvolgimento degli stakeholder locali per la progettazione dei momenti di incontro con la comunità
  • Organizzazione e gestione degli incontri con la comunità locale
  • Predisposizione e realizzazione delle esercitazioni pratiche di preparazione e mitigazione dei fenomeni idrogeologici
  • Elaborazione condivisa dei contenuti di brochure e sito
  • Stampa e distribuzione materiale formativo e costruzione del sito e di una crowdmap
  • Individuazione delle aree critiche e coinvolgimento della comunità locale in interventi di pulizia e manutenzione delle aree prospicenti le sponde
  • Coinvolgimento degli stakeholder locali e della comunità per l'elaborazione condivisa dei contenuti di cartellonistica informativa da ubicare nelle aree più critiche
  • Diffusione risultati del progetto
  • Social network e gestione del sito.

Risultati attesi

  • Aumento della resilienza, cioè della capacità di adattamento al fine di ridurre le possibili conseguenze dei rischi sul territorio e sulla comunità
  • Riduzione dei danni del territorio grazie all'azione coordinata e consapevole degli stakeholder locali.

Dove

Provincia

  • Monza Brianza

Area di intervento

Bacino idrografico del Seveso limitatamente al territorio della Brianza Ovest

Ente capofila

Agenzia InnovA21 per lo Sviluppo Sostenibile

Via Giovanni Donghi, 11c - 20811 CESANO MADERNO (MB) ITALIA

Soggetti della rete

  • Comune di Bovisio Masciago

Bando

Comunità Resilienti

Avvio progetto

2015

Durata

18 mesi

Budget progetto

103.425

Soggetti finanziatori

Contributo

Fondazione Cariplo

60000.0